N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata (soggetto attuatore dell'iniziativa)

 

Il consorzio di cooperative sociali “Nuova Cooperazione Organizzata” che, attraverso un modello di welfare innovativo basato sulla rigenerazione dei percorsi di vita attraverso la rigenerazione del territorio stesso, mira a contribuire ad una crescita civile del territorio, sostenuta dalla cultura dell’inclusione e della legalità, attraverso la creazione di attività di economia sociale sostenibili che creano lavoro dignitoso per le persone in difficoltà.

 

Le attività sono finalizzate al coinvolgimento della collettività, per il cambiamento socio culturale del territorio e per rendere sempre di più i beni confiscati e/o comuni simboli e risorse di comunità libere dalla camorra. Inoltre tutte le attività vengono realizzate con l’obiettivo di fornire prodotti e servizi di qualità nel rispetto dell’ecosistema.

 

Il consorzio è costituito dalle cooperative sociali Agropoli, Albanova, Al di là dei sogni, Eureka, Osiride e Un Fiore per la vita


Comitato don Peppe Diana (promotore dell'iniziativa)

Il "Comitato don Peppe Diana" è un'associazione di promozione sociale nata ufficialmente il 25 aprile 2006, come frutto di un percorso di diversi anni, che ha coinvolto persone e organizzazioni unite dalla convinzione che il messaggio, l'impegno e il sacrificio di don Giuseppe Diana non dovessero essere dimenticati. Tra le altre attività gestisce “Casa don Diana” un bene confiscato alla camorra, ubicato sul territorio di Casal di Principe, che si configura come un luogo di formazione non formale sui temi dell'economia sociale.


Libera | Associazioni nomi e numeri contro le mafie (partner dell'iniziativa)

Libera è una rete di associazioni, cooperative sociali, movimenti e gruppi, scuole, sindacati, diocesi e parrocchie, gruppi scout, coinvolti in un impegno non solo “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma profondamente “per”: per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza, per una memoria viva e condivisa, per una cittadinanza all’altezza dello spirito e delle speranze della Costituzione.

 

Cittadinanzattiva (partner dell'iniziativa)

Cittadinanzattiva si occupa di: Salute, con il Tribunale per i diritti del malato e il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei malati cronici; Politiche dei consumatori e servizi di pubblica utilità con i Procuratori dei cittadini; Giustizia con Giustizia per i diritti; Scuola con la Scuola di cittadinanza attiva; Cittadinanza europea, con Active Citizenship Network; valutazione della qualità dei servizi offerta dal punto di vista dei cittadini, con l’Agenzia di Valutazione Civica.
E, anche, riforma delle istituzioni, trasparenza delle amministrazioni, lotta alla corruzione e agli sprechi, salute e ambiente, vivibilità e decoro urbano, tutela dei cittadini migranti, cittadinanza d’impresa. Siamo convinti che insieme si possano cambiare davvero le cose.